SERVE AIUTO? CONTATTACI
0522 875751

LAVORAZIONI MECCANICHE PER ASPORTAZIONE TRUCIOLO

QUALI SONO LE LAVORAZIONI MECCANICHE CNC
luglio 03, 2023

Lavorazione per asportazione truciolo: cos’è

Prima di addentrarsi nell’argomento è utile specificare cos’è una lavorazione per asportazione di truciolo, ovvero cosa s’intende con questa dicitura.

Asportare il truciolo significa rimuovere il materiale in eccesso da un determinato pezzo, così da conferirgli l’aspetto e le dimensioni desiderate.

Si tratta quindi di un processo sottrattivo che ha luogo grazie a specifici utensili che, attraverso un processo meccanico di deformazione plastica estesa oppure di induzione di fratture localizzate e controllate, consentono di modellare il pezzo in questione.

Per il conseguimento di ciò, viene attuato un opportuno moto reciproco tra l’utensile ed il componente sottoposto a lavorazione.

Tramite la lavorazione meccanica per asportazione di truciolo è possibile:

·       Dare una determinata forma a un componente.

·       Migliorare la sua tolleranza dimensionale e la sua finitura superficiale, nel caso in cui tale componente provenga da precedenti lavorazioni.

 
Quali sono le lavorazioni per asportazione truciolo

Chiarito il significato, è possibile procedere e approfondire quali sono le lavorazioni per asportazione di truciolo:

·       Tornitura.
La tornitura prevede il pezzo da lavorare fissato su di un mandrino e posto in rotazione; in contemporanea l’utensile da taglio si muove su tale pezzo e gli conferisce la forma predeterminata.

Questa lavorazione per asportazione di truciolo prevede spesso 2 fasi.
Quella di sgrossatura è funzionale a rimuovere la gran parte del materiale in eccesso, mentre quella di finitura serve a conferire la superficie finale con dimensioni, tolleranze e rugosità desiderate.

Le principali lavorazioni di tornitura sono: smussatura, godronatura, sfacciatura, contornatura, troncatura, barenatura, foratura, filettatura.

·       Fresatura.
La fresatura impiega un utensile tagliente a geometria definita che consente di ottenere svariate tipologie di superficie, come ad esempio scanalature, piani, spallamenti, forature ecc...

Questa lavorazione per asportazione di truciolo può essere classificata in due tipi: la fresatura frontale e quella periferica.
La differenza sta nell’asse di rotazione: nel primo caso è normale alla superficie lavorata mentre nel secondo è parallelo al profilo della fresa.

·       Foratura.
La foratura, per mezzo di un utensile rotante e traslante in direzione assiale, consente la realizzazione di fori dal diametro variabile: da 0,1 mm ad alcuni cm.

Le principali operazioni di foratura sono: sfacciatura, svasatura, alesatura, maschiatura, lamatura.

·       Brocciatura.
La brocciatura è una fase di lavoro che avviene mediante asportazione di truciolo con l’utilizzo della broccia: un utensile composto da una serie di taglienti che rimuove progressivamente il materiale fino ad ottenere il profilo e le dimensioni richieste.

Questa lavorazione meccanica permette la realizzazione di profili complessi con molta precisione ed elevata velocità.

·       Alesatura.
L’alesatura serve a correggere lievemente l'assialità e il diametro dei fori.

Questa lavorazione per asportazione di truciolo può essere eseguita manualmente, tramite alesatori montati sul giramaschi, oppure con la macchina utensile chiamata alesatrice.

·       Barenatura.
La barenatura viene classificata come operazione di tornitura per la produzione di componenti internamente assialsimetrici, e può impiegare utensili singoli o multipli.

Con questa lavorazione meccanica è possibile allargare o migliorare la qualità di un foro già esistente.

·       Maschiatura o filettatura.
La maschiatura, o filettatura, serve a realizzare filettature che possono essere sia interne che esterne.

È previsto l’impiego di un utensile appuntito, il quale si muove parallelamente all’asse del componente in lavorazione, anch’esso tenuto in rotazione.

·       Rettifica.
Infine la rettifica è una lavorazione meccanica ottenuta mediante l’abrasione di una mola.

Viene quindi rimosso del materiale, sottoforma di trucioli di piccole dimensioni, per conferire al pezzo una notevole precisione di forma e di dimensione, nonché una bassissima rugosità superficiale.

 
Come vengono classificate

Inoltre è utile sapere come vengono anche classificate le lavorazioni per asportazione di truciolo.
Tale classificazione si basa sulle modalità di taglio realizzate e dà luogo a 3 categorie:

1.     Processi di lavorazione a taglio singolo.
In tal caso sulla macchina utensile è previsto un mandrino ed un solo utensile da taglio.

Casi tipici di tale attrezzaggio sono i torni e le alesatrici.

2.     Processi di lavorazione a taglio multiplo.
In tal caso invece l’utensile consiste in una serie di due o più parti taglienti fissate ad un corpo unico.

La maggior parte degli utensili a taglio multiplo prevede la rotazione intorno al proprio asse di simmetria, mentre il componente meccanico da lavorare viene movimentato in un piano normale (fresatura) o parallelo (foratura) all’asse di rotazione dell’utensile.

Sebbene la geometria dell’utensile e le caratteristiche risultanti del componente lavorato siano diverse da quelle relative ai processi a taglio singolo, gli aspetti di deformazione plastica e di meccanica della frattura relativi alla formazione del truciolo sono analoghi.


3.     Processi di rettifica.
La rettifica prevede rettificatrici che, per rimuovere uno strato di materiale o conferire una certa finitura superficiale, impiegano ruote abrasive rotanti ad elevate velocità.

Rispetto ai casi precedenti, la differenza sta nella dimensione dei trucioli prodotti e nell’energia meccanica necessaria per realizzare il processo.
Ulteriore differenza risiede negli angoli di spoglia dell’utensile: essi sono positivi nei processi a taglio singolo e multiplo, e negativi in quello di rettifica.

 
Officine Meccaniche Marcucci è specializzata da diversi decenni nelle lavorazioni meccaniche per asportazione di truciolo CNC.

La produzione tutta interna, basata sull’esperienza e sull’avanguardia tecnologica, consente di ottenere la massima qualità del Made in Italy.

Siamo specializzati nella produzione di componenti singoli, in piccoli e medi lotti.

Affidarsi agli esperti è sempre la scelta migliore!

Per informazioni più specifiche e su misura, basta chiedere un preventivo gratuito e senza impegno!

ARCHIVIO NEWS


© 2024 Officine Meccaniche Marcucci
Via Terracini, 11
42021 Bibbiano (RE)
P.iva 02838210355
Contatti

info@marcuccisergio.com

+39 0522 875751
dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle 20:00
sabato dalle ore 08:00 alle 12:00

Questo sito web utilizza i cookie
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.
Necessari
Statistiche
Accetta tutti Accetta selezionati Rifiuta
Impostazioni cookie
Necessari
Questi cookie sono richiesti per le funzionalità di base del sito e sono, pertanto, sempre abilitati. Si tratta di cookie che consentono di riconoscere l'utente che utilizza il sito durante un'unica sessione o, su richiesta, anche nelle sessioni successive. Questo tipo di cookie consente di riempire il carrello, eseguire facilmente le operazioni di pagamento, risolvere problemi legati alla sicurezza e garantire la conformità alle normative vigenti.
Statistiche
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.